Pen of the Years

Le colonne della storia

Edizione Limitata

La collezione Graf von Faber-Castell si è guadagnata un posto speciale tra gli intenditori della cultura della scrittura, grazie alla meticolosa lavorazione artigianale e all'accurata scelta dei materiali. L'apice della collezione è la sontuosa edizione della penna dell'anno dal 2003. Gli esclusivi strumenti di scrittura sono edizioni limitate, che presentano materiali pregiati ed elaborati.Queste eleganti produzioni si ispirano alle opere storiche di grandi designer e personalità. La nuova edizione della Penna dell'anno si concentra su questi "pilastri della storia" e sul fascino che esercitano ancora oggi.

Pen of the Year 2020

Sparta

La Pen of the Year 2020 si ispira agli eroi greci di Sparta e al loro re Leonida. Per secoli la piccola provincia di Sparta fu la più forte potenza militare dell’Antica Grecia. Leggendarie sono la disciplina e l’invincibilità degli Spartani, che erano sottoposti fin da piccoli a una formazione molto rigorosa, la agoghé, che significa “educazione, allenamento, conduzione”. La società degli Spartani era incentrata sulla pratica militare, il loro destino determinato dagli dei: oltre ad Apollo ed Artemide, Atena era considerata la divinità più importante. Era sinonimo di saggezza, strategia e lotta, e veniva onorata anche in qualità di “protettrice della città”.

Scroprire la Pen of the Year 2020

Pen of the Year 2019

Samurai

The Pen of the Year 2019 si ispira ai samurai giapponesi (bushi) e alle loro ineguagliabili abilità nelle arti marziali, alle loro spade realizzate con i materiali più preziosi e ai loro movimenti di scivolamento silenzioso, la cui estetica è così simile al processo di scrittura. Dalla fine del XII secolo, la casta dei guerrieri divenne leader politici e regnò sulla terra e sul popolo giapponese fino all'abolizione del feudalesimo.

Scoprire la Pen of the Year 2019

Pen of the Year 2018

Imperium Romanum

Quest'anno è incentrato su un impero che, passo dopo passo dall'VIII secolo a.C., si estendeva su tre continenti: Europa, Africa e Asia. Ancora oggi, all'inizio del III millennio, esercita un'influenza incommensurabile sul nostro mondo: l'Imperium Romanum.

Scoprire la Pen of the Year 2018

Pen of the year 2017

Viking

Intrepidi dominatori del vento e delle onde, temuti conquistatori dalle molte vittorie e commercianti tenuti in grande considerazione, i Norreni hanno istituito la rete commerciale che collegava i continenti. La rivoluzionaria e pionieristica costruzione delle lunghe navi nordiche, la forza mistica delle rune e la betulla riccia, tipico albero dei paesi nordici, hanno ispirato la realizzazione della Pen of the Year 2017.
Il fusto platinum-plated ricorda le eleganti curve delle celebri imbarcazioni e viene realizzato con un'impareggiabile maestria artigiana nello spirito della grandiosa abilità navale dei vichinghi. Vengono inserite placchette sottilissime di betulla riccia, il cui taglio presuppone grandi competenze e un'estrema precisione. Uno speciale procedimento consente di tagliare in placchette sottili la betulla, altrimenti estremamente fragile a causa della sua affascinante delicatezza. La versione della Pen of the Year con un robusto rivestimento in PVD color antracite emana un'aura particolarmente mascolina. La quercia bruna color grigio opaco – il legno preferito dai vichinghi per la costruzione delle navi – crea un emozionante contrasto con la superficie metallica estremamente lucida della penna stilografica e del roller. Entrambe le edizioni hanno il pennino in oro 18 carati rifinito a mano. L’estremità finale protegge il meccanismo a rotazione dello stantuffo della penna stilografica.

Scoprire la Pen of the Year 2017

Pen of the year 2016

Schloß Schönbrunn Vienna

Black, masterly-painted lacquer panels placed in panelling made from flamed maple and set with a gilded frame have adorned the Vieux-Laque Room in Schönbrunn Palace since 1770. Here you will find a special expression of the deep love between Maria Theresa and Francis Stephen in craftsmanship perfected over thousands of years – lacquer art. This story is the inspiration for the Pen of the Year, available in both a gold-plated and platinum-plated version. We were very pleased to have acquired true artists of their craft for the design work of the “Pen of the Year 2016”: the conservator of the Vieux-Laque Room Silvia Miklin and the Japanese artist Tomizo Saratani who specialises in the Maki-e technique. For the Special Limited Edition we have developed a motif that is divided into three parts, yet comes together to make a whole. During the most time consuming phases, each of the three plates is first painted black, then polished and burnt several times by hand. Then the artist lovingly draws the motif on the lacquer and sprinkles the still wet drawing several times with 24-carat gold powder in different tints. This results in a relief that can still be perceived through additional protective lacquer works. The platinum-plated variant of the “Pen of the Year 2016” is also inspired by the design of the Vieux-Laque Room in a unique way. Hand-ground plates made from deep black onyx are set in elaborately created, platinum-plated frames and contrast with individually grained flamed maple in a fascinating manner.

Scoprire la Pen of the Year 2016

Pen of the year 2014

Sanssouci Potsdam

After his victory in the Seven Years’ War Frederick was hailed as a military genius and henceforth called “the Great”. As a sign of his success he ordered the construction of his largest and most ambitious building: the New Palace of Sanssouci. Precious decorative natural stones played a special role in this splendour, something Prussia had in abundance thanks to the conquest of Silesia: wall coverings made from multi-coloured marble, floors inlaid with jasper, amethyst and serpentine.
Magnificent ballrooms, impressive galleries, a baroque palace theatre – the interiors of the New Palace are unparalleled in Europe! Their fascinating architecture was the inspiration for the creation of the “Sanssouci, Potsdam” Pen of the Year. The platinum-plated barrel and cap are adorned by four green Silesian serpentines and a Russian smoky quartz – both ground and polished by hand. The Special Edition combines 24-carat gold plating with green serpentine and rare chrysoprase, Frederick’s favourite natural stone. Both editions come with an 18-carat, bicolour gold nib that is ‘run in’ by hand. An end-cap protects the rotary knob of the plunger mechanism of the plunger-type fountain pen.

Scoprire la Pen of the Year 2015

Pen of the year 2014

Catherine Palace

Nata come omaggio alle Sale d’agata, la Pen of the Year «Catherine Palace» riporta alla vita con estremo fascino lo sfavillio e l’estetica di una grande epoca. Nel fusto platinato della penna stilografica a stantuffo sono incastonate tre grandi pietre di diaspro bruno-rossastre che ricalcano perfettamente lo spirito delle sontuose camere. Svariati processi di lucidatura donano alle vivaci venature delle pietre preziose una luce inimitabile. Inoltre, nel fusto è inciso un disegno a catenella che riprende un elemento di stile caratteristico delle Sale d’agata. Il cappuccio della penna stilografica è ornato da uno scintillante quarzo russo di colore grigio con taglio sfaccettato. La lussuosa edizione speciale «Catherine Palace» della Pen of the Year combina una doratura a 24 carati con una lavorazione delle pietre preziose di rara raffinatezza. Il fusto è ornato da sei splendide pietre di diaspro disegnate. Sono incorniciate da rosette in oro a 24 carati, lavorate minuziosamente e incastonate a mano in placchette di resina di alta qualità nero carbone. Due pietre sfaccettate di quarzo russo giallo sole coronano il cappuccio e il terminale della penna stilografica a stantuffo. Entrambe le edizioni sono dotate di un pennino d’oro bicolore a 18 carati, inciso a mano. Una capsula finale protegge il pulsante girevole del meccanismo a stantuffo della penna stilografica.

Scoprire la Pen of the Year 2014

Scopri altri dettagli sulle Pen of the Years - La ricchezza della natura

La ricchezza della natura
Questi eleganti strumenti si ispirano alla bellezza dei materiali della natura.
Leggi di più